Tours | Italiano

Per facilitare la scelta del tour più adatto a voi abbiamo deciso di dividere le nostre proposte in quattro linee principali: Staycation, Love at first sight,Viaggiatori esigenti, I 5 sensi.

 

Staycation: vacanze a Km 0

La linea Staycation è studiata appositamente per i fiorentini e per i toscani. Staycation è una parola inglese formata dal verbo  stay, stare, e dal sostantivo  vacation, cioè vacanza.  Suggerisce dunque la possibilità di sentirsi in vacanza pur rimanendo a casa. Se ogni anno più di dieci milioni di turisti scelgono la nostra provincia per le vacanze, noi che abbiamo la fortuna di viverci dovremmo essere i primi a beneficiare di tutte le sue suggestioni. Ti proponiamo di passare  il tempo libero alla scoperta del nostro territorio, con gite fuori porta  e visita ai musei meno conosciuti, unendo lo svago all’arricchimento personale. Se raggiungi questi luoghi con i mezzi pubblici o condividendo il tragitto in auto, farai una scelta sostenibile anche per l’ambiente. La conoscenza e la fruizione consapevole del nostro patrimonio culturale sono il primo passo verso la sua salvaguardia.

  • La Firenze Medievale

Com’era la Firenze “dentro de la cerchia antica”, come la chiamava Dante? Quali erano i luoghi del potere della Firenze medievale? Come si riconosce un edificio medievale? Come si viveva durante i secoli bui? Da dove viene il termine “ballottaggio”? A queste e a tante altre domande cercheremo di dare una risposta insieme.  Vedremo  la chiesa di Orsammichele, la loggia del Bigallo, piazza Sant’Elisabetta con il suo antico carcere, la Torre della Castagna, la chiesa di Dante, le casetorri delle famiglie più in vista, le strade dove si trovavano le botteghe dei primi artigiani della città.

  • Giovanni Michelucci, un genio dei nostri tempi

Chi ha detto che Firenze è solo antica? Questo itinerario ci permetterà di scoprire uno dei più grandi architetti del 900, che nella nostra città ha lasciato la sua firma indelebile. Dalla stazione di Santa Maria Novella al palazzo delle poste, dalla sede della Cassa di Risparmio al Ponte alle Grazie, la nostra passeggiata ci svelerà come lavorava questo artista dai mille linguaggi e dalla vita lunga un secolo.

  • Parco di villa Bellosguardo e Museo Enrico Caruso

Quando il celebre tenore, simbolo del bel canto italiano nel mondo, vide il meraviglioso paesaggio che si gode da questo suggestivo parco cinquecentesco ornato da statue e alberi secolari, decise subito di farne il suo nido d’amore. La storia della raffinata villa rinascimentale sulle colline di Lastra a Signa si fonde con quella della vita di Caruso e della sua amata Ada. Proprio come in una favola moderna.

  •  La Firenze sacra

Sapevi che la chiesa di San Lorenzo è stata la prima cattedrale della città? Dove si riuniva la prima comunità cristiana a Firenze quando ancora i romani adoravano Marte? Cosa ricorda la colonna posta alla destra del Battistero? Quale era il ruolo dei Buonuomini di San Martino? La vita civile e quella religiosa erano strettamente legate nei secoli passati. Scopriamo insieme riti, luoghi di culto e superstizioni di questa città.

  • I segreti del parco rinascimentale di Villa Demidoff

La villa di Pratolino fu costruita per volere di Francesco I e progettata da Bernardo Buontalenti, che riuscì a fare del parco circostante un “giardino delle meraviglie”, luogo ricco di giochi d’acqua, automi, statue e simboli comprensibili solo per gli iniziati della cultura tardo rinascimentale. Alla fine dell’ottocento la proprietà medicea,  che versava ormai in stato di abbandono, fu acquistata dal principe russo Pavel Demidoff. Da allora, recuperato il suo fascino, non manca di incantare turisti di tutto il mondo.

  • L’Abbazia di Vallombrosa e il Museo di Arte Sacra

L’abbazia sembra quasi essere stretta in un abbraccio dalla secolare foresta di Vallombrosa. Il  primo nucleo del monumentale santuario fu voluto da San Giovanni Gualberto, nobile cavaliere fiorentino ritiratosi a vita eremitica. Durante la visita avremo modo di conoscere il monastero e come vivono i monaci vallombrosani e apprezzare le opere d’arte del Museo d’Arte Sacra, dove, oltre ai paramenti, si trova una pregevole Madonna in Trono del Ghirlandaio.

  • San Godenzo e Castagno d’Andrea

Anche questo luogo magico immerso nelle foreste del Mugello deve le sue origini ad un eremita. Si tratta di San Gaudenzio, un monaco che si era ritirato su queste montagne per condurre una vita di preghiera. Il nucleo più antico dell’abbazia a lui dedicata risale all’anno mille e conserva ancora la sua atmosfera medievale, impreziosita dalle pregevoli opere d’arte che vi si possono osservare. Dal centro del paese ci sposteremo a 6 km da lì, a Castagno D’Andrea, stazione climatica a 750m slm e porta d’accesso al Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Lì visiteremo il Museo Virtuale Andrea del Castagno, dedicato al suo più illustre cittadino.

  • La Villa di Poggio Reale e il Museo della Vite e del Vino di Rufina

Tra le colline della Rufina già molti secoli addietro si preparava uno speciale tipo di Chianti, il Pomino. Questo vino era famoso anche fuori dalla nostra penisola, perché si conservava talmente bene che poteva resistere a giorni e giorni di trasporto e per questo era esportato anche in Inghilterra. L’elegante villa di Poggio Reale, risalente al XVI secolo, sorge sulla sommità di una collina dominandone i possedimenti terrieri. Ad essa è annessa una cantina oggi adibita a museo, nel quale si ripercorre la storia della viticultura e il processo di lavorazione del vino. Il pezzo più famoso è senza dubbio il Carro Matto, un barroccio carico di fiaschi impagliati e assemblati a piramide.

E poi ancora…  il Museo Bardini, il Museo degli Argenti, il Museo Horne, il parco e il Museo Stibbert. Ma non è tutto, se vuoi scoprire itinerari nel territorio fiorentino controlla questa sezione del mio blog.

 

 

 

Love at first sight

La linea Love at first sight è perfetta per chi si approccia a Firenze per la prima volta, per chi non sa molto della sua storia, delle sue tradizioni, ma anche per chi ha poco tempo per esplorarla. Visite guidate ai principali musei e passeggiate negli angoli più suggestivi: non perderti i must see della città!

Gli Uffizi

Gli Uffizi contano ogni anno più di un milione e mezzo di visitatori. In decine di sale sono esposti  al pubblico più di duemila capolavori che ne fanno la collezione di pittura rinascimentale più importante al mondo. Recentemente sono state aperte diverse nuove sale dedicate alla pittura europea ed italiana organizzate secondo un allestimento innovativo di grande effetto.

Perché questo straordinario museo si chiama così? Come si è formata la sua imponente collezione? Chi è la donna che Botticelli dipinge ossessivamente per tutta la vita e che dà il volto alla celebre Venere? Perché Leonardo, pittore perfetto, dipinge la Madonna dell’Annunciazione con un braccio più lungo dell’altro?

 

La Galleria dell’Accademia

Il secondo museo più visitato di Firenze ospita il David di Michelangelo e i Prigioni. Il David, bello come un dio greco, posto in fondo alla galleria, in una tribuna circolare illuminata dalla luce naturale della cupola di vetro, rappresenta molto più del re d’Iasraele: con Michelangelo esso diventa simbolo di libertà, emblema dell’uomo rinascimentale, compendio della sua filosofia. La storia di questa opera d’arte si fonde con quella di Firenze, in bilico fra Signoria e Repubblica. E con quella di un uomo, Michelangelo, genio tormentato dalla sua stessa complessa personalità.

 

Il giardino di Boboli

Il parco più bello di Firenze offre una vista unica della città ed è come un museo a cielo aperto, con le sue statue antiche, laghetti e piante ornamentali. Probabilmente è il più famoso esempio di giardino all’italiana, ma quando fu progettato non fu pensato solamente come un’area verde bella da vedere. Esso racchiude anche messaggi segreti per il raffinato ed erudito uomo del rinascimento capace di coglierli, che camminando per i suoi sentieri era pronto ad intraprendere un percorso di conoscenza e di crescita.

 

Love at first sight! Walking tour

Prima volta a Firenze? Regalati questo itinerario a piedi in esterno per conoscere tutto ciò che è davvero indispensabile: storia, arte, personaggi famosi e tradizioni della culla del Rinascimento. E con Loveflorence sarà amore a prima vista!

 

Palazzo Pitti e la Galleria Palatina

Palazzo Pitti è l’edificio più imponente della città. Situato appena fuori dall’antico centro cittadino ai piedi di una collina, nasconde come una barriera di pietra l’elegante giardino di Boboli. Al suo interno si trovano diversi musei di cui il più famoso è la Galleria Palatina, una quadreria ricchissima che vanta il maggior numero di tele di Raffaello a Firenze, e poi ancora opere di Tiziano, Andrea del Sarto, Caravaggio, Rubens, Bronzino e Artemisia Gentileschi. Il percorso espositivo ci permette di scoprire l’evoluzione del gusto dei Granduchi di Toscana, da tardorinascimentale a barocco e vedere le modifiche apportate dagli illustri inquilini del Palazzo, i Lorena, i Savoia, ed Elisa Baciocchi, sorella di Napoleone.

E poi ancora: il Bargello, la Galleria d’Arte Moderna, il Duomo, Santa Croce…

 

 

Viaggiatori esigenti: tour per intenditori

La linea Viaggiatori esigenti nasce per soddisfare le esigenze di quei turisti, specialmente italiani, che non amano sentirsi semplicemente turisti, che si tengono informati e quando viaggiano non si accontentano dei “pacchetti” precostituiti perché sanno perfettamente cosa gli interessa.

  • Visita guidata alle mostre in corso

Controlla nella sezione Eventi e se non trovi la mostra che ti interessa, contattami.

  • Sulle tracce di Michelangelo

Itinerario alla scoperta dei luoghi del grande genio della scultura che ha cambiato il modo di fare arte. Casa Buonarroti, la Galleria dell’Accademia e le Cappelle Medicee ci raccontano la vita e la filosofia di Michelangelo.

  • La Firenze dei Medici

I palazzi e le chiese della famiglia più potente di Firenze, che per più di un secolo ha regnato in silenzio lasciando alla città lo status di Repubblica. San Marco, Palazzo Medici Riccardi, San Lorenzo e Palazzo della Signoria sono i simboli evidenti della loro ricchezza e hanno ospitato i più grandi artisti e intellettuali dei secoli d’oro di Firenze.

  • Tra arte e scienza

Passeggiata alla scoperta di meridiane, antichi orologi, strumenti di osservazione astronomica e luoghi che ci parlano di Galileo e dell’antica Accademia del Cimento.

  • Oltrarno

Se vuoi scoprire il vero volto di Firenze e dei suoi abitanti non puoi farti mancare una visita a questa parte della città. Qui il tempo sembra essersi fermato: niente folla, niente negozi uguali a tutto il resto del mondo. Qui gli artigiani lavorano ancora con le tecniche di una volta e i monumenti mantengono la loro bellezza pudica ed elegante tipica della nostra città.

  • Tra Etruschi e Romani

Fiesole fu edificata molto tempo prima di Firenze e la sua  area archeologica e all’attiguo museo ci permette di scoprire come vivevano i nostri illustri antenati.

 

E poi ancora: dimore storiche a Firenze, le VilleMedicee, i cenacoli, la Firenze romana, itinerari personalizzati secondo le necessità e gli interessi dei clienti…

Non ti basta? Prova a guardare anche questa sezione del mio blog dedicata agli itinerari nel territorio fiorentino, oppure questa sugli itinerari a tema.

 

 

 

 

I 5 sensi: experience Florence!

La linea I 5 sensi è progettata per chi preferisce una dimensione esperienziale della scoperta del territorio. Non solo luoghi da vedere, ma esperienze da fare, dall’impatto emotivo forte.

  • visite-gioco per bambini: l’arte ci fa crescere!

Come si viveva al tempo degli antichi romani? Cosa si mangiava durante il Medioevo? Come ci si vestiva nel Rinascimento? Divertiamoci insieme a fare un salto indietro nel tempo passeggiando per le strade della città e fra un quiz e una caccia al tesoro ci divertiremo e impareremo tante cose nuove. Non è mai troppo presto per avvicinarsi all’arte.

 

  • Florence by night

Firenze di notte è ancora più affascinante con le luci delle stelle che si specchiano sull’Arno…  I negozi sono chiusi, i musei pure,  l’atmosfera è più rilassata… quale migliore occasione per godersi una passeggiata all’aria fresca con qualcuno che come me ti saprà svelare tutti i segreti del luogo? Prenota subito!

 

  • Luna di miele a Firenze

Mentre camminiamo per i luoghi più romantici della città ti racconterò le appassionanti storie d’amore delle coppie più famose della storia di Firenze: Dante e Beatrice, Petrarca e Laura, Paolo e Francesca, Cosimo I ed Eleonora, Francesco I e Bianca Cappello.

 

  • personal shopper

Perso fra le mille vetrine della città? No panic: insieme sarà più facile e veloce. Dai grandi nomi delle passerelle agli stilisti indipendenti.

 

  • walking-tour, bike-tour, tour in Segway®, Firenze in carrozzella, in barca sul fiume Arno

Ti senti più dinamico o più romantico? Tecnologico o tradizionalista? Indossi scarpe comode o eleganti? Tu scegli quale mezzo preferisci, che a raccontarti Firenze ci penso io!

 

 

E poi ancora: visita alle botteghe storiche e ai laboratori artigiani, tour eno-gastronomici in città e in campagna, lezioni di cucina tipica toscana…

 

Se sei un viaggiatore 2.0 non perderti gli aggiornamenti di Loveflorence su twitter, le foto migliori su Instagram e i consigli su Facebook… e naturalmente, corri a leggere l’ultimo articolo sul blog!